roosevelt

Roosevelt

L’intervento consiste nella riqualificazione del tessuto urbano della città di Settimo Torinese compreso tra le Vie Roosevelt e Garibaldi, all’interno della prima cortina edificata di Via Italia.

L’area era occupata da edifici pluripiano, tettoie e magazzini in accentuato stato di degrado e di carattere superfetativo che il piano regolatore aveva riconosciuto come necessari di un intervento di ristrutturazione urbanistica attraverso operazioni di demolizione e nuova costruzione.

Il disegno urbanistico prevedeva la realizzazione di due grandi piazze con una accentuata caratterizzazione commerciale.

Gli edifici sono strutturati con al piano terreno unità a destinazione terziario-commerciale e ai piani soprastanti (primo, secondo e terzo) unità di abitazione.

Complessivamente nei 7 edifici sono ricavate n. 21 unità commerciali e n. 51 unità residenziali, magazzini per le unità commerciali , box posti auto e cantine al primo piano interrato ed altri box auto e posti auto al secondo piano interrato.

Le unità commerciali al piano terreno sono state rese accessibili sul lato verso le piazze da un porticato continuo perimetrale raggiungibile dalle sedi pubbliche esterne da più punti.